MONSTER DA COLORARE

Terapia del colore applicata alla moto. Ma non una qualsiasi. Per gli appassionati del Monster Ducati è iniziata l’era della personalizzazione che renderà la moto nuda per eccellenza ancora più originale.

L’azienda di Borgo Panigale lancia sul mercato il progetto Monster Art: la possibilità di esprimere la propria creatività attraverso la scelta del colore. Grazie alla soluzione del copriserbatoio interscambiabile, il Monster 696 e Monster 1100 possono rivestirsi con facilità ad ogni cambio di umore. Oltre ai colori attualmente in gamma, ovvero il bianco perla, il rosso e il nero dark, Ducati propone dieci tonalità aggiuntive che vanno dal rosso GP al verde tricolore, passando per l’oro puro e il lilla. Un’offerta disponibile al momento dell’acquisto con un sovraprezzo di 90 euro rispetto al prezzo di listino, ad eccezione dei colori argento ed oro realizzati con una speciale tecnica di verniciatura, oppure utilizzando il kit Monster Art composto da cover serbatoio, parafango anteriore, cupolino e coprisella. Per scegliere il colore adatto al proprio umore basta  andare sul sito www.monster.ducati.com e rivestire il proprio Monster con lo speciale configuratore a disposizione.

Continua…

«Chi compra una moto Ducati non compra solo un mezzo di trasporto, ma un mezzo per appagare il proprio desiderio di libertà e la scelta di esser diverso dagli altri» spiega il presidente di Ducati Gabriele Del Torchio. Uno stile unico e riconoscibile che conferma il successo avuto negli anni dal Monster, il modello Ducati più venduto con oltre 200.000 moto in circolazione. Fin dalla sua prima apparizione al Salone Internazionale della Moto di Colonia nel 1992, il Monster dimostrò di saper coniugare la sportività con il tratto essenziale che lo renderà unico. Dopo una lunga storia di successi, passata negli anni dall’introduzione di differenti cilindrate all’evoluzione del monobraccio e dello scarico laterale, la naked più amata dai ducatisti conferma le sue doti di moto innovativa. Una ribelle amata sempre più dalle donne. Alle esigenze delle motocicliste infatti è riservata una attenzione particolare, come sottolinea Gabriele Del Torchio: «Il Monster è stato disegnato per essere accessibile anche alle signore, più basso e di peso contenuto. Per loro poi sono pensati i corsi di guida DRE (Ducati Riding Experience) proposti per aumentare la sicurezza alla guida e avvicinare le ragazze al mondo della moto». I colori alla moda sono solo la proposta più accattivante per catturare l’attenzione di appassionati e semplici amanti delle due ruote.

La scelta del colore è l’ultima sfida ad un mercato che ha visto calare le vendite del primo mese dell’anno del 38,8%, rispetto allo stesso mese del 2008. Una crisi contenuta in casa Ducati visto che le rosse sono cresciute dall’11,2% dell’anno scorso al 12,5% del gennaio 2009. Nonostante i primi sintomi di crisi, il 2008 è stato il miglior anno di sempre per l’azienda: quasi 43.000 moto immatricolate in tutto il mondo, 470 milioni di euro di fatturato, con circa il 5,5% di quota di mercato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...